Itinerari ed informazioni per viaggiare in Mongolia

Viaggi in Mongolia

A spasso per il Gobi

il leggendario Deserto dei Gobi, il Gran Sabbione secondo la definizione di Marco Polo. Da secoli i nomadi raccolgono la sfida di questo ambiente senza pietà, dalle escursioni termiche estreme, ripagati dalla libertà dei grandi spazi infiniti e mozzafiato. Dune e montagne, praterie e tappeti di stelle alpine e genziane, grandi laghi e vulcani. Ma anche ger disseminate nella steppa e monasteri buddisti dove incontrare una popolazione aperta, cortese ed ospitale. Un circuito di grande impatto visivo, naturalistico e culturale.

...programma di viaggio dettagliato

Mongol!

Dalle steppe  fiorite di erba cipollina, alle dune maestose e sensuali, alle falesie rossastre e sbriciolate mausolei monumentali di dinosauri nel Gobi. Dai paesaggi bucolici dell’Arhangai, alle praterie sterminate punteggiate di ger, ai panorami più solenni dei Monti Altai, terra di aquile. Un percorso dagli orizzonti senza principio e senza fine, un mondo di grandi spazi traboccanti di vuoto verde come non avete neanche mai potuto immaginare. Dove l’epopea di Gengis Khan è sempre viva e traspare dagli occhi di uomini e donne legati indefessamente  e cocciutamente alle tradizioni, ai loro armenti, a quel mondo rude e solitario, verde d’estate e bianco d’inverno. Senza tradimenti. Grande viaggio nel profumo dell’epica.

...programma di viaggio dettagliato

Scheda paese

  • Clima, quando andare in Mongolia:

    Ci troviamo in una terra estrema, non solo dal punto di vista geografico ma anche dal punto di vista climatico: condizionata dal freddo dei ghiacci a nord e dal deserto a sud, offre a chi la visita scenari e clima che mutano in continuazione. Siamo di fronte ad un clima continentale freddo, in cui questo ultimo, assieme ai forti venti, diviene padrone della Mongolia per circa 7 mesi all’anno. L’ inverno dura da ottobre a marzo;

  • Acquisti:

    In Mongolia è vietato esportare oggetti d’antiquariato e pelli di animali protetti: attenzione perché la dogana è severissima nel proteggere il patrimonio storico culturale. Tra gli oggetti più interessanti si possono trovare: i pullover in cashmere, le tradizionali calzature mongole, i cappelli in feltro e le pellicce. Nei negozi d’arte si possono acquistare suppellettili come statuette in legno, pipe, coppe in argento, bottiglie di tabacco da fiuto, acquerelli, scacchiere raffiguranti guerrieri mongoli, dipinti su tela e bambole mongole… I collezionisti possono trovare inoltre delle bellissime serie di francobolli.

  • Foto video:

    Nessuna limitazione (eccetto impianti militari ed affini). Si raccomanda di fornirsi di rullini e pile di ricambio. Utili i sacchetti di plastica per proteggere pellicole ed apparecchi dalla sabbia.

  • Ordinamento politico: Repubblica parlamentare;
  • Superficie: 1.566.500 kmq;
  • Popolazione: 2.493.615 abitanti;
  • Densità per metro quadro: 2 abitanti per kmq;
  • Capitale: Ulaan Baatar;
  • Fuso orario: ora solare tra la capitale mongola e l’Italia = +7; ora solare tra la parte occidentale e l’Italia = +6 ora legale tra capitale mongola ed Italia = +6; ora legale tra parte occidentale ed Italia= +5;
  • Moneta: Tugrug;
  • Lingue: Mongolo Khalkha (ufficiale), Turco, Russo, Cinese, Inglese;
  • Religioni: Buddhista tibetana 96%, Musulmana, Sciamanica, Cristiana 4%;
  • Etnie: Khalkha, Kazaki, Dorvod e varie altre;
  • Prefisso: 00976;

Visti e vaccinazioni

Formalità e visti:

Richiesto il passaporto individuale debitamente marcato e in corso di validità. Richiesto il visto turistico, del cui ottenimento può occuparsi l’organizzazione. Per il rilascio è necessario presentare il passaporto corredato da tre foto tessera a colori. Ogni viaggiatore deve controllare personalmente la validità del proprio passaporto e della marca da bollo. L’organizzazione non ha alcuna responsabilità nel caso di impossibilità a partire o ad entrare nel paese di destinazione a causa di documenti non idonei.

Vaccinazioni

Nessuna vaccinazione è obbligatoria per la Mongolia.