Itinerari ed informazioni per viaggiare in Senegal

Viaggi in Senegal

SENEGAL

I luoghi più noti del Senegal: Dakar, il lago rosa, l’isola di Goré … Ma il Senegal offre al viaggiatore anche la sorpresa delle zone desertiche, le lunghe spiagge da percorrere in fuoristrada tra sabbia e oceano, le distese attraversate dalle mandrie dei pastori Peul, la navigazione sul fiume Casamance e le miriadi di uccelli, le architetture in argilla, le strade coloniali di Saint Louis… Ed una popolazione cordiale ed aperta, che non ha dimenticato usi e costumi degli antenati, che eccelle nella musica e nell’arte… Un viaggio, anzi, questo viaggio in Senegal? Provate!!!

...programma di viaggio dettagliato

DAKAR BISSAU

Un viaggio all’insegna della varietà, da quella dei paesaggi e degli ambienti naturali a quella delle popolazioni… e dei mezzi di trasporto: ben dieci diversi, dal minibus al carretto su terra, dalla nave di linea alla piroga sull’acqua. Una vera spedizione in un crescendo di cambiamenti paesaggistici: dalle propaggini meridionali del Sahara alle aride savane nel deserto del Ferlo, dalle “foreste sacre” della Casamance alla più grande linea continua di mangrovie, per terminare con la scoperta dell’arcipelago delle Bijagos.
 

...programma di viaggio dettagliato

Grande spedizione - Dal Marocco alla Guinea Bissau

Dedicato ai viaggiatori curiosi, amanti dell’Africa e della varietà di esperienze che sa offrire.
Un sorprendente viaggio attraverso un’incredibile varietà di paesaggi. Ci si sposta grazie a ben dieci differenti mezzi di trasporto, prediligendo ogni volta i più adatti a percorrere ed apprezzare altrettanti ambienti naturali. L’itinerario è accuratamente studiato per portare alla scoperta di luoghi dove l’arrivo di uno straniero è ancora un evento eccezionale. Intelligenza e flessibilità sono le attitudini necessarie per questo viaggio “oltre i sentieri battuti”.

...programma di viaggio dettagliato

Scheda paese

  • Clima, quando andare in Senegal:
  • Acquisti:

    Il clima è caldo e tropicale, con una stagione secca e una umida; la zona nord-orientale confina con il Sahel e rischia di seguire il suo destino di siccità: il Senegal è, infatti, uno degli stati più minacciati dalla desertificazione. La stagione secca, da novembre a maggio, ha temperature comprese tra i 20° e i 30°; la stagione umida va da giugno a novembre, con temperatura media sui 35°, alto tasso di umidità e possibilità di temporali. Temperatura calda tutto l’anno, media 28°.

     

    I prodotti artigianali del Senegal sono in buona parte simili a quelli dei paesi vicini, ma si distinguono per l’eleganza e la buona finizione. Sculture e maschere in legno; stoffe dipinte a mano con tecniche diverse; oggetti in cuoio e pelli di vari animali; gioielli preziosi in metalli pregiati o decorativi in legno, osso etc; terrecotte ed oggetti in vimini per ogni uso domestico; strumenti musicali. La presenza di artisti di notevole interesse permette l’acquisto anche di pitture e pitture su vetro, tipicamente senegalesi. Gli stilisti di Dakar dettano legge in fatto di moda africana: perché non concedersi un completino originale??? Vi sono infine prodotti industriali ispirati dalla farmacopea tradizionale e prodotti con vegetali di coltivazione locale quali karité, kinkeliba, corossol etc. Le possibilità di acquisto non mancano!

  • Foto video:

    Nessuna limitazione (eccetto impianti militari ed affini). Si raccomanda di fornirsi di rullini, supporti di memoria e pile di ricambio. Utili i sacchetti di plastica per proteggere le apparecchiature dalla polvere.

     

     

  • Ordinamento politico: repubblica semipresidenziale;
  • Superficie: 196.722 kmq;
  • Popolazione: 14.517.000 abitanti;
  • Densità per metro quadro: ;
  • Capitale: Dakar;
  • Fuso orario: GMT;
  • Moneta: franco CFA (XOF);
  • Lingue: francese;
  • Religioni: Musulmana 90%, Animista 4%, Cristiana 6%;
  • Etnie: Francese (ufficiale),Wolof, Diola, Malinké ed altri dialetti;
  • Prefisso: 00221;

Visti e vaccinazioni

Formalità e visti:

Richiesto il passaporto, valido per sei mesi dopo la partenza e con almeno due pagine a disposizione. Attualmente non è previsto il visto per i cittadini italiani. Ogni viaggiatore deve controllare personalmente la validità del proprio passaporto. L’organizzazione non ha alcuna responsabilità nel caso di impossibilità a partire o ad entrare nel paese di destinazione a causa di documenti non idonei.

Vaccinazioni

...