Itinerari ed informazioni per viaggiare in Mauritania

Viaggi in Mauritania

l'Adrar

paese poco noto la Mauritania, per nulla frequentato. Eppure è un pezzo di Sahara davvero originale e ricco di poesia. Lo scontro tra le onde di sabbia e i flutti dell’oceano, lungo una costa pescosissima frequentata da una tribù di pescatori molto speciali, il prodigio dell’acqua nel deserto, delle oasi, culla nel XI° e XII° secolo degli Almoravidi che islamizzarono l’Africa. E poi storia e cultura, dune dorate, palmeti, falesie e paesaggi di grande respiro per la gioia di tutti. Perché non provare?

...programma di viaggio dettagliato

Aouker

spedizione corposa intorno all’Aouker, lago residuale del IV° millennio B.P... Dove sono finiti gli uomini che abitavano i villaggi preistorici sulle rive di questo odierno gran mare di dune, lasciando macine, vasi, punte di freccia, asce, perle, ami ed arpioni in osso? Sono forse i padri dei pescatori Imraguen oggi signori della costa?... E’ la conquista di un deserto diverso, abitato, dove l’incontro con i nomadi fa la differenza. L’avventura finisce sull’orlo del continente, dove Sahara e Oceano si sfidano flagellati dall’aliseo marittimo.

...programma di viaggio dettagliato

A vela e in fuoristrada, dalle dune all'oceano

Banc d'Arguin, dune di Trarza e Oasi dell'Adrar
Una chicca per palati fini. Dalla capitale subito tra filari di dune nell'erg Trarza fino ad Oujeft, una delle più suggestive oasi dell'Adrar. Canyons e possenti bastioni portano poi al palmeto di Terjit, all'acqua che sgorga nel deserto tra felci e tenero capelvenere. Ecco Azougui, culla degli Almoravidi che all'inizio dell' XI secolo partirono alla conquista dell'Africa. Da qui immersione nelle dune dell'erg Ouarane, dove si celano Chinguetti e le sue celebri biblioteche di antichi manoscritti, e poi Tanouchert e la sperduta Ouadane, testimonianze di un grande passato. E i gironi d'inferno del Guelb er Richat, immenso cratere di 38 km di diametro.Gran finale sull'Atlantico, dove le ultime dune del Sahara sprofondano nell'oceano, in barca a vela tra i bassifondi e la miriade d'uccelli del Banc d'Arguin, uno delle più importanti aree protette d'avifauna al mondo.
I profumi del mare, del fuoco, della bottarga, del thè alla menta si mescolano sulle ali del vento che scompiglia le piume degli uccelli, accarezza le dune e gonfia le vele e le tuniche dei pescatori Imraguen.

viaggio assai extra-ordinario in compagnia di Giancarlo Salvador

...programma di viaggio dettagliato

Grande spedizione - Dal Marocco alla Guinea Bissau

Dedicato ai viaggiatori curiosi, amanti dell’Africa e della varietà di esperienze che sa offrire.
Un sorprendente viaggio attraverso un’incredibile varietà di paesaggi. Ci si sposta grazie a ben dieci differenti mezzi di trasporto, prediligendo ogni volta i più adatti a percorrere ed apprezzare altrettanti ambienti naturali. L’itinerario è accuratamente studiato per portare alla scoperta di luoghi dove l’arrivo di uno straniero è ancora un evento eccezionale. Intelligenza e flessibilità sono le attitudini necessarie per questo viaggio “oltre i sentieri battuti”.

...programma di viaggio dettagliato

Scheda paese

  • Clima, quando andare in Mauritania: Tropicale secco. Le regioni desertiche presentano una notevole escursione termica tra il giorno e la notte e un grado di umidità molto basso, che rende più facile l’adattamento al clima. In inverno durante il giorno si hanno mediamente 30°, la notte si può scendere a 0°. Il clima sulla costa è mitigato dalla presenza costante del vento.
  • Acquisti: L’artigianato è ricco ed apprezzabile per la finezza delle lavorazioni. Notevoli i tappeti in lana grezza di capra o di cammello, tessuti a mano. L’artigianato del cuoio propone oggetti decorati a mano: cuscini, selle, borse… Bellissimi i gioielli in argento, e quelli tipici in ebano o in corno intarsiati in argento. Si producono anche cofanetti di legno, intarsiati in argento o in altri metalli meno nobili. Per gli intenditori si segnalano le perline di Kiffa, piccole perle di varia forma confezionate in argilla e decorate a mano con miniature geometriche dai colori accesi.
  • Foto video: Nessuna limitazione (eccetto impianti militari, uffici governativi ed affini). Si raccomanda di fornirsi di rullini e pile di ricambio. Utili i sacchetti di plastica per proteggere pellicole ed apparecchi dalla sabbia.
  • Ordinamento politico: repubblica presidenziale;
  • Superficie: 1.025.520;
  • Popolazione: 3.200.000;
  • Densità per metro quadro: 3;
  • Capitale: Nouakchott ;
  • Fuso orario: ora solare = -1 ora legale = -2 ;
  • Moneta: Ouguyia mauritano ;
  • Lingue: Arabo Hassanya,Wolof (ufficiali), altre lingue locali;
  • Religioni: Musulmana 99% ;
  • Etnie: Maures, Toucouleurs, Peuls, Wolofs;
  • Prefisso: 00222 ;

Visti e vaccinazioni

Formalità e visti:

Necessario il passaporto, valido per sei mesi dopo la partenza e con almeno due pagine contigue libere a disposizione. Richiesto il visto turistico, del cui ottenimento può occuparsi l’organizzazione. Per il rilascio è necessario presentare il passaporto corredato da 4 foto tessera a colori. Non devono figurare sul passaporto visti di Israele. Ogni viaggiatore deve controllare personalmente la validità del proprio passaporto e della marca da bollo. L’organizzazione non ha alcuna responsabilità nel caso di impossibilità a partire o ad entrare nel paese di destinazione a causa di documenti non idonei.

Vaccinazioni

Nessuna vaccinazione obbligatoria.