Itinerari ed informazioni per viaggiare in Mauritania

Viaggi in Mauritania

Adrar e Banc d'Arguin

Paese poco noto la Mauritania, per nulla frequentato. Eppure è un pezzo di Sahara davvero originale e ricco di poesia. Lo scontro tra le onde di sabbia e i flutti dell’oceano, lungo una costa pescosissima frequentata da una tribù di pescatori molto speciali, il più grande parco di avifauna al mondo, il prodigio dell’acqua nel deserto, delle oasi, culla nel XI° e XII° secolo degli Almoravidi che islamizzarono l’Africa. E poi storia e cultura, dune dorate, palmeti, falesie e paesaggi di grande respiro per la gioia di tutti. 

In fuoristrada attraverso un paese sahariano che solo di recente ha creato delle strutture di accoglienza per i viaggiatori. Una vera spedizione senza notti al campo…Perché non provare?

...programma di viaggio dettagliato

A vela e in fuoristrada, dalle dune all'oceano

Banc d'Arguin, dune di Trarza e Oasi dell'Adrar
Una chicca per palati fini. Dalla capitale subito tra filari di dune nell'erg Trarza fino ad Oujeft, una delle più suggestive oasi dell'Adrar. Canyons e possenti bastioni portano poi al palmeto di Terjit, all'acqua che sgorga nel deserto tra felci e tenero capelvenere. Ecco Azougui, culla degli Almoravidi che all'inizio dell' XI secolo partirono alla conquista dell'Africa. Da qui immersione nelle dune dell'erg Ouarane, dove si celano Chinguetti e le sue celebri biblioteche di antichi manoscritti, e poi Tanouchert e la sperduta Ouadane, testimonianze di un grande passato. E i gironi d'inferno del Guelb er Richat, immenso cratere di 38 km di diametro.Gran finale sull'Atlantico, dove le ultime dune del Sahara sprofondano nell'oceano, in barca a vela tra i bassifondi e la miriade d'uccelli del Banc d'Arguin, uno delle più importanti aree protette d'avifauna al mondo.
I profumi del mare, del fuoco, della bottarga, del thè alla menta si mescolano sulle ali del vento che scompiglia le piume degli uccelli, accarezza le dune e gonfia le vele e le tuniche dei pescatori Imraguen.

 

...programma di viaggio dettagliato

Scheda paese

  • Clima, quando andare in Mauritania:

    Tropicale secco. Le regioni desertiche presentano una notevole escursione termica tra il giorno e la notte e un grado di umidita' molto basso, che rende piu' facile l’adattamento al clima. In inverno durante il giorno si hanno mediamente 30 gradi, la notte si puo' scendere a 0 gradi. Il clima sulla costa e' influenzato dalla presenza costante del vento.

  • Acquisti:

    L’artigianato è ricco ed apprezzabile per la finezza delle lavorazioni. Notevoli i tappeti in lana grezza di capra o di cammello, tessuti a mano. L’artigianato del cuoio propone oggetti decorati a mano: cuscini, selle, borse… Bellissimi i gioielli in argento, e quelli tipici in ebano o in corno intarsiati in argento. Si producono anche cofanetti di legno, intarsiati in argento o in altri metalli meno nobili. Per gli intenditori si segnalano le perline di Kiffa, piccole perle di varia forma confezionate in argilla e decorate a mano con miniature geometriche dai colori accesi.

  • Foto video:

    Nessuna limitazione (eccetto impianti militari, uffici governativi ed affini). Si raccomanda di fornirsi di rullini e pile di ricambio. Utili i sacchetti di plastica per proteggere pellicole ed apparecchi dalla sabbia.

  • Ordinamento politico: Repubblica Presidenziale;
  • Superficie: 1.025.520;
  • Popolazione: 3.200.000;
  • Densità per metro quadro: 3;
  • Capitale: Nouakchott;
  • Fuso orario: ora solare = -1 ora legale = -2;
  • Moneta: Ouguyia mauritano;
  • Lingue: Arabo Hassanya,Wolof (ufficiali), altre lingue locali;
  • Religioni: Musulmana 99%;
  • Etnie: Maures, Toucouleurs, Peuls, Wolofs;
  • Prefisso: 00222;

Visti e vaccinazioni

Formalità e visti:

Necessario il passaporto, valido per sei mesi dopo la partenza e con almeno due pagine contigue libere a disposizione. Richiesto il visto turistico, del cui ottenimento può occuparsi l’organizzazione. Per il rilascio è necessario presentare il passaporto corredato da 4 foto tessera a colori. Non devono figurare sul passaporto visti di Israele. Ogni viaggiatore deve controllare personalmente la validità del proprio passaporto. L’organizzazione non ha alcuna responsabilità nel caso di impossibilità a partire o ad entrare nel paese di destinazione a causa di documenti non idonei.

Vaccinazioni

Nessuna vaccinazione obbligatoria.