Oriental Desert Express -NOVITA' 2018-

durata viaggio 7 giorni

1° giorno – 31.03.18
Italia-Fes

Partenza dall’Italia con voli di linea (non compresi). Trasferimento in hotel. Pernottamento.

2° giorno – 01.04
Fes-Oujda

Partenza in direzione di Taza con una deviazione naturalistica nel Parco Naturale del Jebel Tazzeka, fra foreste di cedri, macchia mediterranea e paesaggi grandiosi. Breve visita di Taza, cittadina racchiusa da mura imponenti, che un tempo controllava il passaggio verso Fes e il cuore del Marocco. Cena e pernottamento in albergo a Oujda. 

3° giorno – 02.04
Oujda-Bouarfa

La partenza dalla stazione di Oujda è prevista alle 7.30. I passeggeri hanno a disposizione il vagone climatizzato e il vagone non climatizzato con finestrini apribili, ideale per fare foto. Si può accedere anche alla locomotiva, che funziona con motore diesel. La velocità è di 50-55 km all'ora. La parte iniziale del percorso attraversa regioni fertili e verdeggianti fino a Guendoufa, dove i binari si separano: un ramo si dirige verso la zona mineraria di Jerrada, l'altro attraversa le montagne del Jebel Bou Keltoum passando attraverso l'unica galleria, Tiouli, costruita nel 1930. Sarà questo il percorso seguirà il nostro treno, che prevede soste alle vecchie stazioni di Ain Beni Mathar (dopo circa 90 km) e Tendrara (dopo altri 115 km). Nel tratto Ain Beni Mathar-Tendrara viene servito il pranzo. Dopo Ain Beni Mathar il paesaggio cambia e iniziano gli altopiani e la steppa, ora sabbiosa, ora cosparsa di vegetazione resistente al clima arido e ventoso, come l'alfa-alfa. La regione è abitata da nomadi, che praticano l'allevamento estensivo di capre e dromedari. Il vento, costante tutto l'anno, può diventare una tempesta di sabbia e allora gli operai, mano alle pale, liberano le rotaie!... e il viaggio continua… L'arrivo alla stazione di Bouarfa è previsto dopo 8-12 ore, a seconda della durata delle eventuali soste impreviste. Trasferimento in albergo, cena e pernottamento.

4° giorno – 03.04
Bouarfa-Midelt

Si lascia Bouarfa, cittadina moderna che conta circa 25.000 abitamti, in direzione di Errachidia, tappa sul percorso Merzouga – Fes. I paesaggi sono ora di tipo sahariano, movimentati da piccole oasi e antichi ksar. L’oasi di Errachidia sorge nella Valle dell’uadi Ziz, tra le rosse montagne dell’Alto Atlante e le sabbie del deserto. Dopo Errachidia si costeggia l'oued Ziz, che alimenta il grande palmeto de Tafilalet. Tafilalet significa “ricchezza di natura” e l’origine del nome si comprende ammirando le centinaia di migliaia di palme che scorrono sotto i nostro occhi. Prosecuzione verso Midelt attraverso l'Alto Atlante orientale. Cena e pernottamento in albergo.

5° giorno – 04.04
Midelt-Fes

Midelt grazie al suo vecchio ksar, dal quale si gode di una vista mozzafiato sui monti circostanti, controllava la grande valle che separa l'Alto dal Medio Atlante. Il paesaggio è decisamente cambiato e Midelt, che sorge a 1521 metri d’altezza, presenta una vegetazione tipicamente montana con abeti e coltivazioni di mele. Le foreste di cedri, alberi che possono raggiungere anche gli 800 anni di età, sono particolarmente dense a Azrou e Ifrane, popolate dal dispettoso macaco di Berberia, la scimmietta priva di coda. Cena e pernottamento in albergo.

6° giorno – 05.04
Fes

Fes, la più antica delle città imperiali del Marocco, è stata più volte la capitale ed è ricca di monumenti artistici, ai quali sarà dedicata ampia visita. Incassata tra il Massiccio del Rift e le montagne dell’Atlas, la città gode di un clima continentale che in questi giorni di primavera offre temperature gradevoli. Metropoli religiosa e intellettuale , è anche un noto centro di produzione artigianale con i suoi souk affollatissimi che si intersecano in un groviglio quasi inestricabile di viuzze e piazzette. Si vendono terrecotte, oggetti in legno e in cuoio, spezie, tessuti in seta e tappeti… Pranzo in un palazzo storico della città. Cena e pernottamento in albergo.

7° giorno – 06.04
Fes-Italia

Trasferimento privato in aeroporto e partenza. 
 
Eventuali estensioni su richiesta. 
 

 

Prezzo per persona in camera doppia – solo servizi terrestri - minimo 8 partecipanti, guida parlante italiano

Prezzi e date di partenza

data di partenza rientro Note particolari Prezzo HS Calc
2018 Sab. 31 Mar Ven. 06 Apr 1690 -

Calcolo del prezzo


Descrizione Costo
Costi fissi
Prezzo base a persona in camera doppia € 1690
isc + assicurazione medico/bagaglio € 80
Supplemento alta stagione € 0
Tasse aeroportuali indicativamente* € 0
Costi accessori e supplementi
Supplemento camera singola € 245
  TOTALE DEI COSTI  

costi annessi e supplementi


Costo a persona Prezzo
Tasse Aeroportuali, da verificare al momento dell'emissione del biglietto € 0
Sistemazione in singola € 245
Iscrizione ed Assicurazione medico-bagaglio € 80


La quota comprende:
Trasferimenti da e per l’aeroporto 
Circuito a bordo di veicoli privati dal 2° al 6° giorno
6 pernottamenti in albergo in mezza pensione
5 pranzi
Giornata a bordo dell’Oriental Desert Express (vedi nota)
Tutte le escursioni e le visite citate nel programma
Guida in lingua italiana
 
La quota non comprende:
 I VOLI INTERNAZIONALI
Iscrizione ed assicurazione medico/bagaglio
Le bevande, gli extra di natura personale, quanto non espressamente citato
 
Supplementi:
Sistemazione in singola
Assicurazione annullamento facoltativa



Assicurazione Annullamento facoltativa


Quota di partecipazione al viaggio Premio per assicurato
Fino a € 1.500,00 € 35
Fino a € 2.000,00 € 50
Fino a € 2.500,00 € 60
Fino a € 3.000,00 € 70
Fino a € 4.000,00 € 90
oltre e fino a € 8.000,00 € 120


Attenzione: la richiesta di assicurazione contro il rischio annullamento va confermata contestualmente alla conferma del viaggio e viene resa operativa al momento del ricevimento dell'acconto.

torna ad info e viaggi: Marocco

Punti forti del viaggio

In Breve...

Un treno che deposita James Bond e Madeleine Swann alle porte del deserto, con un vagone- ristorante dove i due protagonisti sorseggiano un drink prima di scaraventare fuori Mr Hinx. A tutti coloro che si chiedono se il treno che appare in "Spectre" esista veramente, la risposta è sì, esiste. Davvero. In Marocco. E’ “Oriental Desert Express” della compagnia ferroviaria marocchina. Collega Oujda con Bouarfa, nella regione orientale del Marocco, e corre sui binari realizzati negli anni Trenta come tratto marocchino del progetto transahariano “Méditerranée-Niger”. Dispone di un vagone-passeggeri climatizzato, percorre i 305 chilometri fra le due località solo a date fisse e non più di 3 o 4 volte all’anno, in 8-12 ore. Il tempo di percorrenza varia a seconda del tempo impiegato a liberare i binari dalla sabbia che può ingombrarli, ma nessun problema: a bordo ci sono gli operai addetti con vanghe e pale… Sono previste soste alle vecchie stazioni. Il pranzo è servito a bordo ed è tipicamente marocchino. 
Non fatevi sfuggire questa occasione unica di vivere per un giorno atmosfere d’altri tempi, un viaggio nel deserto in treno…

Richiesto per partire:

  • Passaporto valido