Africa Princess

durata viaggio 9 giorni

1° giorno
Italia-Bissau

Partenza per Bissau con voli di linea. Bissau sorge sull’estuario del fiume Geba, che si getta nell’Oceano Atlantico. Trasferimento dall’aeroporto al porto ed imbarco sull’Africa Princess.
 

dal 2° al 7° giorno

l’arcipelago delle Bijagos

Grazie alla navigazione notturna ci si sveglia nell’arcipelago delle Bijagos, distante circa 40 miglia dalla costa. 88 isole, 2624 kmq, meno di 300.000 abitanti distribuiti solo su venti isole, anzi, quasi concentrati sulle due più importanti che ne ospitano i due terzi… Le isole si sono formate sull’antico delta di un grande fiume e sono classificate dall’Unesco come riserva della biosfera e patrimonio dell’umanità. Due le motivazioni: l’arcipelago è un autentico paradiso naturale incontaminato e nei villaggi vige ancora un sistema di gestione matriarcale. L'imbarcazione che ci trasporta è piccola e si muove agevolmente tra le varie isole. La navigazione notturna permette di svegliarci ogni giorno di fronte ad una nuova isola da esplorare. Strana etnia i Bijagos. Vivono in mezzo al mare ma non lo amano. Anzi, memori delle cruente incursioni dei portoghesi, lo considerano un elemento malefico e costruiscono i villaggi lontano dai flutti, nel cuore dell’isola, nascosti tra la foresta e le palme, praticamente invisibili dal mare. Sulle spiagge le piroghe sono rarissime: il mare è pescosissimo, eppure meno dell’1% pratica la pesca ed il pesce ha una rilevanza del tutto marginale nella dieta! Gli autoctoni allevano polli, maiali e capre che consumano col riso condito con olio di palma. Le donne raccolgono sulla spiaggia ostriche e granchi durante la bassa marea e tra la vegetazione i frutti spontanei. C’è di che nutrirsi senza troppo affanno. Raccolgono anche molte erbe per la farmacopea tradizionale che comprende una profonda conoscenza delle sostanze velenose. La vita è quasi statica e gli usi sono rimasti fortemente ancorati. L’amministrazione sociale e familiare è affidata alle donne mentre gli uomini si occupano di caccia e agricoltura. I Bijagos sono gente tranquilla, ospitale, cordiale. Accolgono volentieri i rari visitatori europei e permettono senza problemi ai pescatori senegalesi di fare i loro bottini nelle acque dell’oceano, purché vengano rispettati i luoghi sacri, le maschere cerimoniali e le statuette rituali - che vengono gelosamente custodite - e i “feticheurs” con i loro feticci. Le donne utilizzano ancora gonnelline fatte di fili di fibre e gli uomini raccolgono i capelli in piccole treccine. Una vita tranquilla, serena e pacifica che durante la visita diventa contagiosa: vien voglia di rimanere lì, lontano dallo stress… Nelle isole gli ecosistemi sono diversi: mangrovie, foreste di palme, foreste secondarie, savana litoranea, banchi di sabbia, corsi d’acqua dolce e zone acquatiche. Conseguentemente varia la fauna: gazzelle, pappagalli, aquile pescatrici, varani, lamantini, lontre, coccodrilli del Nilo ed i rari ippopotami di mare. La navigazione prevede un itinerario che tocca preferibilmente alcune isole, ma può cambiare per adattarsi alle maree o alle variazioni meteo. Se ci fossero poi delle cerimonie previste nelle isole alle quali si può presenziare… modificare l’itinerario diventa obbligatorio!!! I pranzi possono essere consumati a bordo o organizzati in pic nic sulla spiaggia. Le giornate trascorrono tranquille, dedicate alla visita dei villaggi ma anche all’esplorazione della natura o ad un po’ di riposo sulle spiagge. E’ possibile anche dedicarsi alla pesca o a varie attività sportive rivolgendosi al personale di bordo, sempre attento ai desideri degli ospiti. E’ previsto il primo attracco a Inore, nella quale per la prima volta verremo in contatto con un villaggio tradizionale. Ci attende poi Ancutum ed il suo villaggio. E ancora Orangozinho che, con Orango, Meneque e Canogo, forma un insieme di isole separate solo da stretti canali, tanto da sembrare una sola grande isola. Più a sud si raggiunge la piccola Joao Vieira, isola molto importante popolata solo in certi periodi dell’anno da abitanti di altre isole che costruiscono qui villaggi provvisori per dedicarsi alla raccolta dei frutti delle palme ed alla lavorazione dell’olio che ne ricavano. Ecco Sole de Meio e Palao, due isole completamente differenti anche se molto vicine. A Palao vengono a deporre le uova le tartarughe, mentre migliaia di uccelli preferiscono depositarle a Cavalos. Ecco infine l’Isola de Ponta. Poi durante la notte la nave inizia il rientro verso il continente.
 

8° giorno

Bissau

Arrivo a Bissau, tempo a disposizione per una passgiata tra le animate bancarelle del mercato. La sera trasferimento in aeroporto ed imbarco sull’Europa.
 

9° giorno

Italia

Volo notturno. Arrivo in Italia.
 

 


Partenza garantita ogni venerdi

Prezzo base per persona in cabina doppia

 

Prezzi e date di partenza

data di partenza rientro Note particolari Prezzo HS Calc

Calcolo del prezzo


Descrizione Costo
Costi fissi
Prezzo base a persona in camera doppia € 1750
isc + assicurazione medico/bagaglio € 80
Supplemento alta stagione € 0
Tasse aeroportuali indicativamente* € 308
Costi accessori e supplementi
Supplemento camera singola € 400
Visto di entrata nel paese/i € 60
  TOTALE DEI COSTI  

costi annessi e supplementi


Costo a persona Prezzo
Tasse Aeroportuali, da verificare al momento dell'emissione del biglietto € 308
Sistemazione in singola € 400
Iscrizione ed Assicurazione medico-bagaglio € 80
Visto di entrata nel paese/i € 60


La quota comprende:

·         I voli a/r Royal Air Maroc da Roma, Milano o Bologna in classe H

·         Trasferimenti da e per l’aeroporto in Guinea Bissau

·         Sistemazione in cabina doppia

·         Pensione completa a bordo, bevande ai pasti incluse

·         Tutte le escursioni e le visite durante l’itinerario previste da programma

·         Guida in portoghese/francese

 

La quota non comprende:

·         **Tasse aeroportuali, security tax & fuel surcharge (308€ il 02/02/16)

·         L’importo del visto d’ingresso (€ 60)

·         L’iscrizione ed assicurazione medico/bagaglio 

·         Eventuali pasti non a bordo, le bevande al di fuori dei pasti, le mance, gli extra di natura personale, quanto non espressamente citato

 

Supplementi:

Sistemazione in cabina singola: € 400

 

** NOTA BENE: Data l’estrema, imprevedibile variabilità delle tasse aeroportuali, security tax e fuel surcharge il loro importo definitivo sarà disponibile a 21 giorni dalla data di partenza.

 

I servizi sono pagati in Euro. Le quote offerte non sono soggette ad adeguamento valutario.



Assicurazione Annullamento facoltativa


Quota di partecipazione al viaggio Premio per assicurato
Fino a € 1.500,00 € 35
Fino a € 2.000,00 € 50
Fino a € 2.500,00 € 60
Fino a € 3.000,00 € 70
Fino a € 4.000,00 € 90
oltre e fino a € 8.000,00 € 120


Attenzione: la richiesta di assicurazione contro il rischio annullamento va confermata contestualmente alla conferma del viaggio e viene resa operativa al momento del ricevimento dell'acconto.

torna ad info e viaggi: Guinea-Bissau

Punti forti del viaggio

In Breve...

Originale connubio tra un viaggio scoperta in un'Africa selvaggia e una crociera in una piccola e confortevole imbarcazione. L'Africa Princes, quattro cabine, accoglie ad ogni partenza gruppi di otto persone al massimo per far loro esplorare l'Africa dell'Atlantico. Si viaggia in acque calme, la notte, per poi aver a disposizione la giornata, tutta da godere: l'incontro con le genti nei villaggi, l'osservazione della ricchissima fauna, le passeggiate sulle spiagge deserte, magari un po' di fruttuosa pesca sportiva...perchè no? Una formula da provare!!!

Richiesto per partire:

  • Passaporto valido
  • Visto/i da ottenere in Italia
  • Vaccinazione febbre gialla
  • Consigliata la profilassi antimalarica