Lencois, tra dune, lagune e mare

durata viaggio 12 giorni

 

1° giorno
Italia - Sao Luis
Volo di linea per Sao Luis.
 
2° giorno
São Luís 
Trasferimento in aeroporto e volo per Sao Luis. Arrivo, trasferimento e sistemazione hotel. Francese di nascita, lusitana d'aspetto ed africana nel profondo delle tradizioni, São Luís è oggi una delle città di maggior fascino del Brasile. Fondata nel '600 e dedicata a San Luigi, Luigi XIII°, da colonizzatori francesi passò dopo soli tre anni in mano portoghese vanificando il sogno della Francia di porre freno al predominio coloniale portoghese. I nuovi padroni introdussero nella regione le colture dello zucchero e del cotone, avvalendosi della forza lavoro “offerta” da indios ed africani uniti nella triste sorte dei lavori forzati. São Luís divenne velocemente uno tra i più importanti porti e centro di scambio merci con l'Europa ed il colle, su cui i francesi avevano posto la loro fortezza, si andò velocemente coprendo d'abitazioni e palazzi dalle facciate lucide e colorate d'azulejos. Con lo spostarsi degli interessi commerciali e la caduta dei mercati di zucchero e cotone nell'800 São Luís venne via via dimenticata ed i suoi bei palazzi man mano abbandonati. La recente industrializzazione, la costruzione di un gigantesco porto per l'esportazione dei minerali provenienti dall'Amazzonia e le cure architettoniche del "projeto reviver" che dagli anni ottanta si dedica al recupero del centro storico hanno dato nuova vita alla città che oggi vanta oltre 3000 edifici tutelati dall'UNESCO ed il più grande patrimonio artistico coloniale del Brasile. Pomeriggio dedicato alla visita della città (3 ore circa) con guida locale parlante italiano.  Pasti liberi e pernottamento in hotel.
 
3° giorno
São Luís - Barreirinhas 
Comincia il viaggio nella regione dei Lençois. Si parte in auto verso Barreirinhas, piccolo centro noto per la lavorazione artigianale delle palme e per esser la porta d'accesso al Parco Nazionale dei Lençóis Maranhenses. Il parco costituito nel 1981 protegge 155.000 ettari di un ecosistema unico al mondo. Gli elementi caratteristici sono quelli del deserto: dune e scarsa vegetazione, e così vien spesso chiamato da queste parti, ma la realtà è una zona è ricca di fiumi e la vera caratteristica sono le migliaia di lagune d'acqua dolce che la stagione delle piogge forma, al suo passaggio, tra le dune di sabbia bianchissima. Il parco e le sue dune si affacciano sull'Atlantico per 70 chilometri di spiagge deserte frequentate da tartarughe ed uccelli marini. Spicca per il vivace rosso scarlatto l'ibis che viene a nidificare lungo il litorale. Le dune si allungano per chilometri nell'entroterra e, lungo la costa, vanno ben oltre i limiti del parco. Nel pomeriggio alle ore 14:00 partenza con una jeep 4X4 (Toyota Bandeirante) per l’escursione condivisa verso la parte occidentale del parco. Si attraverserà il fiume “Rio Preguiças” con una chiatta e successivamente si percorrerà il sentiero di sabbia che conduce all’inizio del parco nazionale dei Lençois Maranhenses, da qui inizia la camminata sulle dune per raggiungere Lagoa Azul e Lagoa dos Peixes oppure Lagoa Bonita. Rientro a Barreirinhas dopo le 18:00. Pasti liberi e pernottamento in posada.
 
4° e 5° giorno
Atins 
Al mattino alle 08.30 partenza in barca a motore lungo i canali del Rio Preguiças tra fitta vegetazione, intrighi di mangrovie e palme svettanti. Man mano che ci si avvicina alla costa la vegetazione lascia spazio alla sabbia diradandosi fino a formare poche chiazze verdi tra le sabbie bianche. E' il paesaggio dei "piccoli Lençois" dove è prevista la prima sosta! All'orizzonte svetta l'alto faro di Mandacaru che domina il piccolo villaggio di pescatori. Spettacolare la vista che si può godere dall'alto arrampicandosi sul faro: il villaggio, i lençois ed il blu dell'Oceano. Sull'altra sponda del fiume il villaggio Atins, a pochi passi dall'oceano. La spettacolarità dei Lençois non è l'unica bellezza naturale che caratterizza questa regione. I fiumi che la attraversano e la rete di canali creato dal delta del Rio Parnaiba, tra i più grandi del Sud America, offrono ospitalità ad una miriade di animali. Arrivo alla spiaggia di Caburè, una lingua di sabbia tra l’Oceano Atlantico e la foce del Rio Preguiças, ed infine ad Atins dove in auto si raggiungerà la posada. Resto del pomeriggio a disposizione. Il mattino seguente libero per godersi il villaggio e la spiaggia di Atins. Al pomeriggio verso 14.30 / 15 imbarco in una rustica 4x4 condivisa per raggiungere le grandi lagune all'interno del parco. Il parco dei Lençois Maranhenses dista circa 20 minuti e si possono già intravedere le prime dune della zona chiamata Canto di Atins, raggiunte le quali si prosegue fino alle varie lagune della regione. Qua ci si potrà tuffare in lagune dalle acque fresche e cristalline che si formano tra l'immensità delle dune di sabbia candida. Al ritorno, sosta dal signor Antonio o Donna Luzia, semplici punti di ristoro famosi per la preparazione di gamberi e pesce alla griglia. Rientro ad Atins, pasti liberi e pernottamento in posada.
 
6° giorno
Atins – Caburé - Ilha das Canarias (delta do Parnaiba)
In mattinata trasferimento in lancia fino a Caburé,. Da qui si prosegue in auto 4x4 lungo le magnifiche dune dei Piccoli Lencois Maranhenses, un percorso panoramico che per 1 ora e mezzo segue piste sabbiose lungo la spiaggia dove qua e là si incontrano capanne di pescatori nativi sperdute ai piedi del deserto. Arrivati alla cittadina di Rio Novo si prosegue per una trentina di chilometri su strada di asfalta fino a raggiungere il porto di Tutoia dove a bordo di una barca a motore si navigherà il Delta das Americas, uno dei più grandi delta in America Latina.  Il Rio Parnaiba, nella sua discesa verso l’oceano, forma un intreccio di insenature ed isole di ogni dimensione con paesaggi diversi che per vegetazione si possono considerare uno scorcio di foresta amazzonica. In barca si attraversano oltre 70 km di questo bellissimo delta, incrociando pescatori locali con le loro rudimentali canoe a vela, è un’escursione davvero affascinante! In alcuni tratti il vento e le onde possono creare schizzi d'acqua che entrano nella barca, bagnarsi un po’ fa parte dell'avventura. Tra luglio e gennaio, con un po’ di fortuna, c’è la possibilità di osservare la migrazione quotidiana di centinaia di uccelli "guará" (ibis scarlatto) dalla caratteristica colorazione rosso fuoco che fanno ritorno ai loro nidi nella foresta. Arrivo a Ilha das Canarias. Da lì, si farà un’escursione in canoa per osservare le loro mangrovie, la flora e la fauna (alligatori) in un safari notturno. Pasti liberi e pernottamento in posada. 
 
7° e 8° giorno
Ilha das Canarias - Barra Grande - Prea
Ancora in barca a motore fino al porto di Tatus e proseguimento in auto alla cittadina di Parnaiba nella regione un tempo popolata dagli indios Tremembés. La cittadina ha conosciuto un forte sviluppo portuale nella seconda metà del '700 quando le navi di proprietà di un armatore portoghese commerciavano con gli altri stati spingendosi fino alle coste dell'antico continente. La città, ora tagliata fuori dalle grandi rotte commerciali, mantiene il suo fascino grazie alle belle costruzioni di epoca coloniale dalle facciate colorate. Lasciata la sonnolenta cittadina si intraprende una lunga cavalcata tra dune ed oceano lungo spiagge deserte e sterminate. E' il regno degli appassionati di kite surf che si danno qui appuntamento dipingendo l'azzurro del cielo con le loro "vele" multicolori. L'atmosfera è perfetta, di eterna e spensierata vacanza, lontani da tutto e coccolati dal sublime paesaggio. Barra Grande, tranquillo villaggio di pescatori, ci accoglie per la notte. L’indomani in 4x4 lungo le spiagge e salendo sulle dune si raggiunge Prea, villaggio di pescatori a poca distanza dalla vivace spiaggia di Jericoacoara.  Pasti liberi e pernottamento in posada a Prea.
 
9° giorno
Prea
Giornata libera in questo remoto villaggio di pescatori per godersi un po' di relax. Pasti liberi e pernottamento in posada.
 
10° giorno
Prea - Guajiru
Partenza in mattinata con veicolo 4x4 passando per le spiagge di Icaraì de Amontada, Baleia, Mundaù Flexeiras, fino a Guajirù con soste in punti panoramici ed approfittare per un bagno rinfrescante. Arrivo a Guajiru e resto del pomeriggio libero per familiarizzare con il piccolo villaggio. Pasti liberi e pernottamento in posada.
 
Nota: durante il percorso la permanenza nelle varie spiagge varierà in funzione degli orari della marea. 
Nel pieno rispetto delle norme ambientali locali, nei tratti di spiagge urbane e di riproduzione di tartarughe verranno effettuati dei percorsi alternativi.
 
11° giorno
Guajiru – Fortaleza – Italia
Partenza al mattino con veicolo 4x4 per raggiungere l'aeroporto di Fortaleza su percorso in parte via spiagge ed in parte su asfalto. Volo di rientro in Italia.
 
12° giorno
Italia
Arrivo in Italia.
 
 
 
 
POSSIBILI ESTENSIONI PRE E/O POST IN ALTRE CITTA`E REGIONI DEL BRASILE.
 

QUOTA SERVIZI A TERRA – MINIMO 4 PARTECIPANTI

 

 

Prezzi e date di partenza

data di partenza rientro Note particolari Prezzo HS Calc
2024 Mar. 16 Lug Sab. 27 Lug 2540 -
2024 Mar. 06 Ago Sab. 17 Ago 2540 -
2024 Mar. 10 Set Sab. 21 Set 2540 -

Calcolo del prezzo


Descrizione Costo
Costi fissi
Prezzo base a persona in camera doppia € 2540
isc + assicurazione medico/bagaglio € 80
Supplemento alta stagione € 0
Tasse aeroportuali indicativamente* € 0
Costi accessori e supplementi
Supplemento camera singola € 1150
supplemeto base 2 partecipanti € 560
  TOTALE DEI COSTI  

costi annessi e supplementi


Costo a persona Prezzo
Tasse Aeroportuali, da verificare al momento dell'emissione del biglietto € 0
Sistemazione in singola € 1150
Iscrizione ed Assicurazione medico-bagaglio € 80
supplemento base 2 € 560


LA QUOTA INCLUDE:
Trasferimenti privati da e per gli aeroporti
Sistemazione in camera doppia in hotel / pousada selezionati di categoria 3* / 4*
Trattamento di pernottamento e prima colazione
Vista privata a Sao Luis con guida locale parlante italiano
Escursioni in condivisione alle lagune a Barreirinhas e Atins a bordo di mezzo aperto 4x4
Navigazione lungo il fiume Preguicas e nel delta das Americas a bordo di barche a motore condivise
Assistenza di esperti autisti locali parlanti portoghese da Sao Luis a Fortaleza
 
LA QUOTA NON INCLUDE:
I voli intercontinentali
La polizza medico / bagaglio – quota iscrizione Euro 80
Tassa di entrata a Jericocoara (Real 30 a persona)
I pasti, le bevande, le mance, gli extra di natura personale, quanto non espressamente citato
 
Supplementi:
Accompagnatore locale parlante portoghese / inglese (italiano se disponibile) da Sao Luis a Fortaleza Euro 1540,00 totali (da dividere tra i partecipanti) 
Sistemazione in camera singola 
Supplemento base 2 partecipanti
Assicurazione annullamento facoltativa 
 

Quota di partecipazione al viaggio

Premio assicurativo

da € 1000,01 a € 2000,00

da € 2000,01 a € 3500,00

da € 3500,01 a € 5000,00

da € 5000,01 a € 8000,00

€ 60,00

€ 90,00

€ 150,00

€ 200,00

 
NB:
Le quote offerte si basano sul rapporto di cambio di EUR 1 = BRL 5,35 e sono suscettibili ad adeguamento valutario.
 

 



Assicurazione Annullamento facoltativa


Attenzione: la richiesta di assicurazione contro il rischio annullamento va confermata contestualmente alla conferma del viaggio e viene resa operativa al momento del ricevimento dell'acconto.

torna ad info e viaggi: Brasile

Punti forti del viaggio

In Breve...

Unico!Il paesaggio di questa costa è semplicemente unico! Dune di sabbia bianca si affacciano su chilometri di spiagge deserte frequentate da tartarughe e ibis scarlatto. Durante la stagione delle piogge le acque piovane formano centinaia di lagune cristalline tra dune, che si allungano dalla costa verso l'interno. Sono i Lençois, le lenzuola, per il loro aspetto che ricorda tante lenzuola stese ad asciugare al sole. Questo pezzo di Brasile non offre solo paesaggi mozzafiato ma anche un contatto autentico con la popolazione e Sao Luis, gioiello dell'architettura coloniale...

Richiesto per partire:

  • Passaporto valido