Giorni in Birmania con Adriano Curzi

durata viaggio 15 giorni

1° giorno  - 26 ottobre
Italia-Yangon

Partenza in serata per Yangon. Notte in volo.

 2° giorno – 27 ottobre
Arrivo a Yangon

Arrivo nel principale centro del Paese e transfer in hotel.  Posta a una trentina di chilometri dal Mare delle Andamane, Yangon conta ormai quattro milioni di abitanti, un mix di burmesi, indiani, pakistani, cinesi. E’ una città affascinante, che reca numerose tracce di architettura coloniale, numerosi templi e pagode ed è ricca di verde. Seppur trafficata e piena di gente i ritmi di Yangon sono decisamente più lenti rispetto a quelli di altre metropoli asiatiche. Cena e pernottamento.

3° e 4° giorno - 28 e 29 ottobre
Volo per Kyaing Tong e trekking ai villaggi Akha

Transfer in aeroporto e imbarco sul volo diretto a Kyaing Tong, uno dei vertici del celebre “triangolo d’oro”, nello stato Shan, aperto al turismo non molti anni fa. Due giorni dedicati alle visite dei villaggi, abbarbicati alle pendici delle montagne. Alcune comunità si raggiungono in auto ed altre richiedono  trekking leggero dai 30 minuti ad 1 ora mezza circa. Le genti di questa regione appartengono alla famiglia etno-linguistica sino-birmana e sono originariamente migrati qui dallo Yunnan cinese. Il loro pantheon è popolato da spiriti buoni e demoni maligni, per difendersi dai quali è talvolta necessario un  sacrificio cruento. Filano e tessono il loro cotone, con cui cuciono i loro inconfondibili costumi. Sistemazione in hotel.

5° giorno – 30 ottobre
Volo per Mandalay

Al mattino visita al mercato e al tempio Wat Zon Kham, che ricorda nelle architetture Luang Prabang in Laos. Più tardi partenza in aereo per Mandalay, ultima capitale della monarchia birmana, la seconda città del Paese per numero di abitanti. Qui la religione domina ogni aspetto della vita, la spiritualità e immanente. Sistemazione in hotel.

6° giorno – 31 ottobre
In barca a Mingun e visita di Mandalay

Si parte in barca alla volta di Mingun lungo il fiume Ayeyarwaddy, attraverso splendidi paesaggi e piccoli villaggi. Mingun è forse la più interessante delle antiche capitali. Rientro a Mandalay e visita di una delle più celebri immagini del Buddha, il Mahamuni Buddha. Si prosegue con la visita della città, senza lasciarsi sfuggire l’opportunità di acquistare artigianato di altissima qualità: sculture in legno e bronzo, tessuti in cotone, le celebri lacche. Al termine salita sul Mandalay Hill per ammirare dall'alto il panorama della città e le vallate circostanti accese dalle luci calde del tramonto.

7° giorno – 01 novembre
Amarapura  Sagaing e Monywa

Partenza verso Amarapura, antica capitale imperiale, che ospita il monastero di Mahagandaryon, dov’è possibile osservare la vita di più di 1000 monaci. Sosta al ponte di legno U Bein prima di procedere per Sagaing, attraverso i bei paesaggi solcati dal fiume Ayeyarwaddy. La collina di Sagaing ospita più di 700 monasteri. Il viaggio prosegue per l'importante centro agricolo di Monywa dove ammirare  splendidi stupa e templi buddisti. Meritano una visita i templi Thanbode, che racchiude più di 500.000 immagini di Buddha, e Bodhitathaung dove sono state realizzate più di 1000 immagini di Buddha seduto sotto l'albero sacro del fico.  Sistemazione in hotel. 

8° giorno – 02 novembre
Monywa -  Bagan

Dopo la prima colazione partenza verso il molo di Myin Mu che si raggiunge dopo circa un'ora di viaggio.  Imbarco a bordo di un confortevole battello a motore per navigare il fiume  Ayeyarwaddy fino a Bagan. Lo sguardo segue la scia lasciata dall'imbarcazione  e spazia tra la natura e la vita dei villaggi che si affacciano sulle rive del fiume. La navigazione ha una durata approsimativa di 7 ore, dipende dal livello dell'acqua e dalle condizioni meteo. Arrivo a Bagan e sistemazione in hotel.

9°giorno – 03 novembre
Bagan

Eccoci nella mitica Bagan, concentrazione unica di stupa, pagode e templi, uno dei luoghi più affascinanti e intrisi di spiritualità di tutta l’Asia. Paragonata talvolta alla celebre Angkor Wat, Bagan affascina per la ricchezza architettonica di incredibile valore artistico. I templi si estendono su di una piana arsa, il colpo d’occhio è imponente. La colossale opera di costruzione è iniziata a partire dall’anno mille e si è protratta per secoli, con stili molto diversi. Sistemazione in hotel.

10°giorno – 04 novembre
Bagan - Pindaya

Partenza al mattino per attraversare lo stato dello Shan, area di preminente importanza per la produzione agricola del paese. Ci si trova immersi in un paesaggio dolcissimo fatto di colline ed ordinati campi rettangolari, colorato in varie sfumature di marrone, ocra e verde a seconda che si coltivino cavolfiori, verse, patate, arance, aglio o lenticchie. Frequinti gli incontri con la gente dei villaggi, dai contadini ai venditori di riso ed ortaggi. Arrivo a Pindaya nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel.

11° giorno – 05 novembre
Pindaya -  lago Inle

L'attrattiva principale di Pindaya sono le sue grotte, scavate in cima ad un crinale calcareo sono meta di culto e pellegrinaggio di tantissimi fedeli buddisti. Si contano più di 8000 ex voto tra immagini e statue di Buddha custoditi nelle viscere della montagna, davvero suggestivo! Pindaya è inoltre famosa per la produzione di ombrelli di carta realizzati esclusivamente con prodotti naturali: tronchi di bambù, corteccia di gelso e colla di riso. Sosta ad un centro di produzione di ombrelli e proseguimento verso il lago Inle (1½ circa). Incassato tra due catene montuose, posto a più di 800 metri di altitudine, il Lago Inle è abitato dal popolo Intha, probabilmente migrato qui dal Sud del Paese, che ha costruito palafitte e inventato i “giardini galleggianti” su cui coltivare. Nel pomeriggio prima escursione in barca sul lago. Sistemazione in hotel.

12° e 13° giorno – 06 e 07 novembre
Lago Inle

Giornate dedicate alle escursioni in barca per raggiungere insediamenti remoti ed esplorare i villaggi galleggianti di questo microcosmo unico. Sistemazione in hotel.

14° giorno – 08 novembre
Lago Inle – Yangon - Italia

Transferimento all'aeroporto di Heho ed imbarco sul volo diretto a Yangon. Arrivo e visita della città, il cui centro è segnato dalla Sule Paya. Una visita merita sicuramente la Chauktaya Pasya, custode di un’enorme statua del Buddha sdraiato. Si procede per la collina di Thaingottera, su cui svetta l’imponente Pagoda Shwedagon, definita da Kipling “un mistero dorato sull’orizzonte, una meraviglia che splende al sole”. Dominata dal grande stupa centrale, è ricca di statue del Buddha e altre divinità e, secondo la leggenda, custodisce da 2500 anni la reliquia del capello di Buddha. Sistemazione in hotel, cena e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

15° giorno – 09 novembre
Italia

Arrivo in Italia in mattinata.
 

 
Prezzi per persona in doppia – base 15 partecipanti con Adriano Curzi
 
 

Prezzi e date di partenza

data di partenza rientro Note particolari Prezzo HS Calc

Calcolo del prezzo


Descrizione Costo
Costi fissi
Prezzo base a persona in camera doppia € 2940
isc + assicurazione medico/bagaglio € 80
Supplemento alta stagione € 0
Tasse aeroportuali indicativamente* € 416
Costi accessori e supplementi
Supplemento camera singola € 440
Visto di entrata nel paese/i € 80
  TOTALE DEI COSTI  

costi annessi e supplementi


Costo a persona Prezzo
Tasse Aeroportuali, da verificare al momento dell'emissione del biglietto € 416
Sistemazione in singola € 440
Iscrizione ed Assicurazione medico-bagaglio € 80
Visto di entrata nel paese/i € 80


La quota comprende:
I voli intercontinetali indicati in classe economica
Tutti i voli interni come da programma e le relative tasse aeroportuali
Tutti i trasferimenti
Sistemazione in hotel di categoria superior in camere doppie standard
Le escursioni in barca come da programma
Circuito a bordo di veicoli ad uso esclusivo con aria condizionata
Pensione completa, dalla cena del giorno 2 alla cena del giorno 14
Tutte le escursioni e le visite citate nel programma
Guida locale parlante italiano
Accompagnatore dall'Italia
 
La quota non comprende:
**Tasse aeroportuali, security tax & fuel surcharge**
 Il visto d’ingresso (da richiedere in ambasciata) / USD 50 (da richiedere on line)
 Iscrizione ed assicurazione medico/bagaglio 
 Le bevande, le mance, i pasti non indicati, gli extra di natura personale, quanto non espressamente citato
 
Supplementi:
Base 10 - 14 partecipanti: € 410
Camera singola
Assicurazione annullamento facoltativa



Assicurazione Annullamento facoltativa


Quota di partecipazione al viaggio Premio per assicurato
Fino a € 1.500,00 € 35
Fino a € 2.000,00 € 50
Fino a € 2.500,00 € 60
Fino a € 3.000,00 € 70
Fino a € 4.000,00 € 90
oltre e fino a € 8.000,00 € 120


Attenzione: la richiesta di assicurazione contro il rischio annullamento va confermata contestualmente alla conferma del viaggio e viene resa operativa al momento del ricevimento dell'acconto.

torna ad info e viaggi: Myanmar

Punti forti del viaggio

In Breve...

Un viaggio in Myanmar è un tuffo nell’Oriente più autentico, dove sontuose architetture sacre fanno da sfondo a una spiritualità immanente, che investe ogni aspetto della vita quotidiana. Monumenti maestosi, imponenti, antiche capitali ricche di storia, un popolo sorridente, discreto, ospitale, il cui ethos trova il suo emblema nel saluto che spesso vi sentirete rivolgere:”Mingalarbar” che letteralmente significa “buon auspicio”. Di grande interesse l’incontro con le piccole comunità montane della zona di Kyaing Tong, custodi di stili di vita e costumi antichi, e con il popolo del lago, sul Lake Inle. Un itinerario ben bilanciato, tra aspetti culturali e architettonici. 

Richiesto per partire:

  • Passaporto valido
  • Visto/i da ottenere in Italia