Terra Inuit

durata viaggio 10 giorni

1° giorno
Italia

Volo Italia- Copenaghen o Italia-Reykjavik Keflavik (opzionale). Pernottamento (opzionale).
 

2° giorno
Qassiarsuk-La Groenlandia Vichinga

Volo da Copenaghen o da Reykjavik (Domestic Airport) a Narsarsuaq. Incontro con la guida all’aeroporto e navigazione in imbarcazione semirigida lungo il fiordo Tunulliarfik, generalmente circondati da iceberg galleggianti, fino ad arrivare a Qassiarsuk. Visita guidata della cittadina anticamente chiamata Brattahlid, l’antica capitale della Groenlandia vichinga, dove si stabilì Erik il Rosso quando iniziò la colonizzazione della Groenlandia nel 985. Visita delle rovine della chiesa e dell’insediamento di Erik il Rosso. Passeggiata per le strade del villaggio abitato da circa 100 persone, quasi tutti contadini. Pernottamento e cena presso l’ostello/rifugio Leif Eriksson.
 

3° giorno
Narsaq-accampamento di Qaleraliq

Trasferimento in imbarcazione semirigida attraverso il fiordo di Tunulliarfik tra numerosi iceberg in direzione dell’Inlandis, la Calotta Polare. Sosta nella città di Narsaq, la terza città del sud con i suoi 1700 abitanti. Tempo libero per visitare la città, il mercato eschimese, il porto, il mercato delle pelli, la chiesa, il museo ecc. Proseguimento della navigazione attraverso uno spettacolare fiordo, circondati da enormi iceberg fino all’accogliente e suggestivo accampamento di Qaleraliq situato in una spettacolare spiaggia di sabbia fine davanti a due fronti del ghiacciaio di Qaleraliq. L’atmosfera è assolutamente magica. Da qui si possono ammirare le fantastiche pareti verticali e il fenomeno del distaccamento di enormi pezzi di ghiaccio. L’accampamento è dotato di una grande tenda comune che funge da sala da pranzo, di una tenda equipaggiata dove si trova la cucina e da varie tende per il pernottamento. Notte in tenda nell’accampamento fisso di Qaleraliq.


4° giorno
Trekking al lago Tasersuatsiaq-vista panoramica dell’Inlandis

Trekking fino al gran lago Tasersuatsiaq, uno dei più grandi del sud della Groenlandia, attraversando una desertica valle sabbiosa, per poi passare attraverso la tundra frondosa e raggiungere la cima senza nome di una montagna di 400 metri d’altitudine dalla quale si può ammirare una spettacolare vista del lago, della calotta polare, delle famose isole rocciose galleggianti chiamate “nunatak”, nonché la costa nord dell’isola e l’Oceano Artico. Possibilità di avvistare i caribù, presenti in gran numero in tutta questa zona dove vivono allo stato brado, e di raccogliere bacche o funghi. Pernottamento in tenda nell’accampamento fisso di Qaleraliq.


5° giorno
Fronti glaciali-escursione al ghiacciaio

In mattinata partenza in barca semirigida. Si attraversa il fiordo ed avvicinamento ai fronti glaciali che percorreremo per più di 10 km ammirando le spettacolari pareti verticali a strapiombo sul mare, gli iceberg e il distaccamento di enormi pezzi di ghiaccio. In passato, questi fronti glaciali ne costituivano uno unico, più grande, ma a causa degli effetti del cambiamento climatico lo spalto gigantesco si è diviso in tre bastioni diversi. Sbarco su un lato del fronte glaciale ed inizio dell’escursione sul ghiacciaio. Indimenticabile camminata con ramponi (accessibile a tutti) attraverso una delle superfici ghiacciate più antiche del pianeta, esplorando le grotte, le crepe, i seracchi e le varie formazioni di ghiaccio che conferiscono al ghiacciaio un incredibile aspetto labirintico. Un’esperta guida di alta montagna fornirà tutto l’equipaggiamento necessario per svolgere in modo sicuro l’escursione e accompagnerà il gruppo alla scoperta delle peculiarità dei ghiacciai del sud della Groenlandia. Un’esperienza unica, originale, eccitante che riesce a sorprendere tutti, sia quelli che per la prima volta vengono a contatto con questo mondo, sia quelli che già conoscono il mondo artico. Una delle zone più belle ed una delle migliori escursioni di tutta la Groenlandia. Pernottamento in tenda nell’accampamento di Qaleraliq.

      
6° giorno
Igaliko-il ghiacciaio del Qooroq

Navigazione in imbarcazione semirigida fino a Itilleq. Escursione a piedi lungo il Kongevejen o “sentiero dei re” per raggiungere il villaggio di Igaliko, abitato da solo 40 abitanti, che gode la fama di essere il “villaggio più bello di tutta la Groenlandia”, dove si trovano le rovine di Gardar, arcivescovado e antica capitale religiosa della Groenlandia vichinga. Nel pomeriggio ritorno a Itilleq per riprendere la navigazione fino al fiordo Qooroq, dove si può ammirare il fronte glaciale più spettacolare di tutta la regione navigando circondati da enormi iceberg e pezzi di ghiaccio che si sono staccati dal ghiacciaio stesso. La navigazione ci porta all’estremità del fiordo. Impossibile proseguire, ma da qui si gode di una delle vedute più emozionanti della Groenlandia. Pernottamento presso l’ostello/rifugio Leif Eriksson o presso il rifugio di Tasiusaq.
 

7° giorno

Tasiusaq-Sermilik-kayak tra gli iceberg

Breve trekking fino ad una fattoria di Tasiusaq, dove abitano 7 persone in totale isolamento sulle sponde del fiordo di Sermilik solitamente bloccato dal ghiaccio proveniente dal ghiacciaio Eqaloruutsis. Questa non è la sola fattoria della zona. Continueremo infatti il trekking fino a raggiungere la fattoria di Nunataaq, dove potremo ammirare delle antiche rovine: questo luogo infatti un tempo fu una delle sedi dei leggendari vichinghi. Possibilità di passeggiare nella zona per godere delle impressionanti viste sulla Baia di Tasiusaq e sui numerosi iceberg che la popolano. Ammireremo anche il paesaggio dei laghi nascosti nella tundra. Ritorno alla fattoria di Tasiusaq. Opzionale: Escursione in kayak. Possibilità di contrattare direttamente in loco un’escursione in kayak nella “Baia degli Iceberg” preventivamente prenotata. Si tratta di una navigazione di circa due ore di navigazione tra numerosi iceberg e pezzi di ghiaccio in una delle migliori e più sicure baie di tutta la Groenlandia. Pernottamento presso l’ostello/rifugio Leif Eriksson o l’ostello/rifugio di Tasiusaq.

 

8° giorno
la “Valle dei Mille Fiori”-il ghiacciaio Kiattut

In mattinata si attraversa in barca semirigida il fiordo diretti a Narsarsuaq dove si effettua il trekking della “Valle dei Mille Fiori”, una delle escursioni più famose di tutta la regione. La valle, formatasi nel tempo dal retrocedere dei ghiacciai, con la conseguente sedimentazione glaciale, è famosa per l’abbondanza di fiori. Il trekking prosegue lungo un sentiero con un certo dislivello fino alla cima, dove si trova il ghiacciaio Kiattut da cui si possono ammirare delle viste spettacolari del ghiacciaio, la valle e i numerosi “nunatak” presenti nel fiordo. Cena di arrivederci a base di specialità Inuit come balena, foca, caribù, mattak (pelle di balena cruda con uno sottile strato di grasso), ecc. Pernottamento presso l’ostello/rifugio Leif Eriksson o presso il rifugio di Tasiusaq.
 

9° giorno
Narsarsuaq

Trasferimento in imbarcazione semirigida a Narsarsuaq; tempo a disposizione per un’ultima passeggiata, la vista al museo locale e per le ultime compere. Opzionale: possibilità di contrattare direttamente in loco un sorvolo in elicottero della durata di 32 minuti, con sosta di 30 minuti in un punto di vista panoramico sull’Inlandis. Prenotazione preventiva. Durante il sorvolo si ammira la calotta polare e l’indescrivibile sistema di fiordi, tra colline verdi e laghi. Volo per Copenaghen o Reykjavik.
 

10° giorno
Italia

Volo Copenaghen o Reykjavik Keflavik – Italia (opzionale)




“In Groenlandia comanda il clima”, dicono i suoi abitanti. Ecco perché questa spedizione polare richiede spirito di adattamento e flessibilità per affrontare ogni possibile imprevisto legato alle condizioni meteo ed alle conseguenze sul terreno. Non richiede invece particolari doti fisiche, dato che il viaggio è stato egregiamente organizzato da professionisti del settore in un paese selvaggio ed inospitale, trovando alternative all’assenza quasi totale di strutture di accoglienza e superando le enormi difficoltà logistiche.



Dalla seconda metà di agosto tutte le sere, meteo e visibilità notturna permettendo, contemplazione del cielo e delle affascinanti aurore boreali.


PREZZO PER PERSONA (relativo ai soli servizi terrestri), minimo 4 partecipanti

 

 

Prezzi e date di partenza

data di partenza rientro Note particolari Prezzo HS Calc

Calcolo del prezzo


Descrizione Costo
Costi fissi
Prezzo base a persona in camera doppia € 1995
isc + assicurazione medico/bagaglio € 80
Supplemento alta stagione € 0
Tasse aeroportuali indicativamente* € 200
Costi accessori e supplementi
  TOTALE DEI COSTI  

costi annessi e supplementi


Costo a persona Prezzo
Tasse Aeroportuali, da verificare al momento dell'emissione del biglietto € 200
Sistemazione in singola € 0
Iscrizione ed Assicurazione medico-bagaglio € 80


Le quote comprendono:
 
trasferimenti in imbarcazione semirigida e con altri mezzi di trasporto in Groenlandia come da programma
tutte le escursioni e le attività in programma escluse le attività opzionali
volo di andata e ritorno da Reykjavick a Narsarsuaq
pensione completa (esclusi i pasti dei giorni dei voli, durante i trasferimenti negli aeroporti)
tutti i pernottamenti in Groenlandia come da programma
cena di arrivederci a base di specialità Inuit
guida specializzata e accompagnatore di lingua italiana (solo il 25 agosto) o inglese (per tutte le altre date)
 
Le quote non comprendono:
L’iscrizione ed assicurazione medico/bagaglio
Volo dall'Italia a Reykjavik o Copenaghen
spese emissione biglietto aereo (circa 25 euro)
tasse aeroportuali volo Reykjavik/Narsarsuaq (circa 165-200 euro) 
tasse aeroportuali volo Copenaghen/Narsarsuaq (circa 200 euro)
pernottamento, trasferimenti e pasti a Reykjavik o Copenaghen (2 notti)
abbigliamento personale da montagna
pasti/colazione durante i trasferimenti negli aeroporti, nei giorni di volo e quelli non contemplati nel programma
pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuove voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall'agenzia organizzatrice
tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La quota comprende".
Raccomandiamo di comunicare con anticipo l’interesse per le eventuali escursioni opzionali, prima dell’arrivo in Groenlandia. Le escursioni vanno pagate in loco.
 
Supplementi:
Partenza da Copenaghen a Narsarsyaq: 300 euro
escursioni opzionali*: 
-con i kayak a Tasiusaq: 75 euro (minimo 2 persone)
-in elicottero: 400 euro (minimo 4 persone)
Assicurazione annullamento facoltativa
 
*Raccomandiamo di comunicare con anticipo l’interesse per le eventuali escursioni opzionali, prima dell’arrivo in Groenlandia. Le escursioni vanno pagate in loco.

 



Assicurazione Annullamento facoltativa


Quota di partecipazione al viaggio Premio per assicurato
Fino a € 1.500,00 € 35
Fino a € 2.000,00 € 50
Fino a € 2.500,00 € 60
Fino a € 3.000,00 € 70
Fino a € 4.000,00 € 90
oltre e fino a € 8.000,00 € 120


Attenzione: la richiesta di assicurazione contro il rischio annullamento va confermata contestualmente alla conferma del viaggio e viene resa operativa al momento del ricevimento dell'acconto.

torna ad info e viaggi: Groenlandia

Punti forti del viaggio

Narsarsuaq, i fiordo Tunulliarfik,Qassiarsuk antica Brattahlid vichinga, Narsaq e il mercato eschimese, navigazione tra gli icebergs di Qaleraliq, il fronte di ghiaccio con le sue pareti a picco sul mare e la passeggiata coi ramponi sul ghiacciaio di Qaleraliq, il lago Tasersuatsiaq, tundra e nunatak, in barca a Itilleq, il Sentiero dei Re, Igaliko e le rovine di Gardar, navigazione sul fiordo di Qooroq, la Valle dei Mille Fiori, il ghiacciaio Kiattut, Tasiusaq e il fiordo di Sermilik, kayak tra gli icebergs, la calotta polare.

In Breve...


Aurore Boreali. Appuntamento per fine agosto e  a settembre per ammirare quello che i vichinghi credevano fossero i bagliori delle armature delle Valchirie in sella agli ippogrifi... In un territorio estremamente selvaggio che risulta essere l’isola più grande del mondo, alle frontiere dell’Artico, occupata dal secondo ghiacciaio per dimensioni di tutto il pianeta. Il labirinto di fiordi, la navigazione tra gli icebergs, i fronti immani dei ghiacci, il popolo esquimese, le luci taglienti e i colori allucinanti del Nord: questi gli ingredienti per un viaggio breve ma intensissimo ai confini della Natura.

Richiesto per partire:

  • Passaporto valido